prana

YOGA DOMENICA 12 FEBBRAIO:

“UN RESPIRO SUPERFICIALE E VELOCE PORTA SEMPRE ECCITAZIONE E STATO D’IRA,UN RESPIRO TROPPO PROLUNGATO NEL TEMPO,PORTA SENSO DI SMARRIMENTO E PALPITAZIONI. LO YOGIN AVRA’ SEMPRE UN RESPIRO REGOLARE E PERFETTAMENTE EQUILIBRATO NELLE SUE TRE FASI DI INSPIRAZIONE,TRATTENIMENTO,ESPIRAZIONE.”

PRANAYAMA :A?”Derivato dalla radice PRA-AN (respirare-inalare) il termine indica il soffio vitale che pervade il corpo e lo anima,dura finchA? dura la vita e svanisce allo svanire di questa,ma designa anche l’energia che circola nel corpo attraverso i canali del corpo sottile.”

In senso pratico il pranayama consiste in una modificazione del respiro e lo si puA? modificare in tre modi diversi:

*inspirando ed espirando rapidamente,con atti respiratori poco profondi;
*inspirando ed espirando lentamente,con atti respiratori lunghi e profondi;
*interrompendo del tutto l’atto respiratorio;

Il primo modo solitamente non viene incluso nel pranayama,ma ne A? strettamente collegato,mentre il secondo e il terzo appartengono al pranayama.

AffinchA? una modificazione del respiro possa essere considerata pranayama vi A? un’altra condizione da soddisfare:La posizione del corpo.
La pratica dello Hatha Yoga prepara il corpo alle posizioni chiamate meditative adatte alle pratiche di pranayama.
Il saggio Patanjali definisce il pranayama come “una modificazione del respiro in una posizione seduta che sia immobile e comoda.”
Il pranayama A? dunque un’azione coplessa in cui dopo aver assunto una posizione adatta,inspira ed espira lentamente,profondamente e completamente,ed effettua anche arresti del respiro.

Domenica 12 febbraio, faremo esperienza di alcune delle tecniche di pranayama piA? importanti.
Appuntamento allo Studio Pilates Me, viale Spica 15 Rimini.A?Dalle 9:30 alle 11:00.A?Portare tappetino, coperta e se necessario un cuscino per sedersi.A?Contributo 15a??.
Posti limitati!

Prenotarsi con messaggio privato al 366.1892448.

ultima modifica: 2017-02-10T11:52:58+00:00 da Eva Imbrunito